Il 13 giugno a San Gennarello

Testimonianza di Antonio Catapano.

Spett.le Redazione del «Messaggero di sant'Antonio», 

vi chiedo se possibile di pubblicare un mio servizio sulla fede a sant'Antonio.

In Provincia di Napoli, a San Gennarello di Ottaviano, continua da circa 75 anni il rito religioso di sant'Antonio di Padova, simbolo della povertà. Il 13 giugno viene esposta al pubblico la statua di sant'Antonio per tutto il giorno. Alle 7 di mattina si sparano tredici colpi d'artificio, tutti i devoti di sant'Antonio vengono presso l'abitazione della famiglia Gerardo Catapano e figli ad adorare, offrire dei fiori, in particolar modo il giglio, accendere ceri. 

Alle 10 circa il parroco di San Gennarello, don Raffaele Rianna, viene a benedire i panini di sant'Antonio, subito dopo vengono distribuiti a tutti i fedeli che lo richiedono. Tutto questo porta alla memoria dei fedeli tantissimi ricordi, tra cui il «volo degli Angeli» dedicato a sant'Antonio, che purtroppo oggi non viene fatto più, ma la grandissima fede della famiglia Catapano è sempre viva nel cuore dei fedeli.

Quest'anno l'evento è stato particolare, a causa della pandemia da Covid19. Ed è stato nostro intento, per il 13 giugno 2020, dedicare tutte le preghiere a sant'Antonio, affinché ci aiuti a superare questo momento di sofferenza per un futuro migliore per tutti i popoli del mondo.

Anticipatamente vi ringrazio,

Antonio Catapano

Data di aggiornamento: 18 Luglio 2020