In una foto

a cura di Andrea Semplici

Dedicato a Mario Dondero

La fotografia è un racconto. È una maniera per avvicinarsi alla gente. È una necessità: mostrare la vita. «Più di mille parole», diceva Walter Benjamin, anche se io penso che le parole siano più che necessarie. È attenzione, curiosità, relazione. È contraddizione perché dovrebbe essere lenta e ingenua in questo modo sempre connesso di selfie e velocità. Il fotografo dovrebbe andare a piedi, e come Mario Dondero, non avere patente.

Un mago e un bambino ritratti su un muro padovano a pochi passi da Piazza dei Signori. È l’incontro artistico tra Kenny Random e Tony Gallo, avvenuto nella notte tra il 23 e il 24 novembre di cinque anni fa.

24 Novembre 2020 | di

Un amico ha scritto: «L’olio nuovo è come una insinuazione di primavera dentro l’autunno pieno». È vero: ci regala, anche in tempi di Covid, un’ultima felicità prima dell’inverno.

13 Novembre 2020 | di

A due anni dalla tempesta che ha spazzato via 14 milioni di alberi in Veneto, Friuli e Trentino, la tragedia di Vaia è prima di tutto quella del rapporto dell’uomo con il paesaggio che lo accoglie e che lui stesso ha contribuito a modellare.

22 Ottobre 2020 | di

Il mondo è cambiato. Ci stiamo adattando tutti ad una nuova normalità ma, qualche giorno fa, quando ho sentito un padre chiedere al figlio di 8 anni: «Ti sei portato la mascherina?», mi si è stretto il cuore.

06 Ottobre 2020 | di

Lo scorso anno le piazze del mondo erano insorte contro le ingiustizie. Sognavano la libertà, cullavano l’illusione di un mondo diverso. Ma il 2020 ha infranto i sogni.

15 Settembre 2020 | di

Inizi di settembre: un anno fa i ragazzi si preparavano a tornare in aula. Anche percorrendo lunghi tragitti da sud a nord. Ma il Covid ha cambiato tutto. Nel modo di studiare, nel modo di vivere.

02 Settembre 2020 | di

Pagine