Ciak bioetica

a cura di Paolo Marino Cattorini

L’etica si nutre di racconti. Il cinema ti porta dentro storie mai viste, e ti invita a prendere posizione: sei pro, oppure contro? Agiresti così, anche tu?  Oppure scriveresti un’altra trama? Ascoltare emozioni, esprimere pensieri, prendersi cura delle persone. Questo è il training, che ogni buon film ti propone. La narrazione cinematografica  incrocia fra loro diverse immagini di bene: visioni di vita più o meno riuscita, dilemmi biografici, figure di liberazione.

I terribili anni di prigionia vissuti da tre guerriglieri uruguayani dopo il 1973, in piena dittatura militare. Con «Una notte di dodici anni» il regista Álvaro Brechner riflette sul senso di umanità tra sacrificio e salvezza.

18 Ottobre 2019 | di

Nel 1943 si consuma nelle terre «irredente» un vero e proprio massacro ai danni della popolazione di origine italiana. «Red Land - Rosso Istria» racconta quei mesi di violenza.

08 Settembre 2019 | di

La transizione sessuale di un quindicenne che vive la propria mascolinità come una condanna è il filo conduttore di «Girl» (Belgio 2018, regia di Lukas Dhont), biografia di una liberazione che solleva molti interrogativi.

12 Agosto 2019 | di

Un alcolista finito in sedia a rotelle riscopre l’amore per se stesso e per gli altri grazie alla vocazione fumettistica. È la trama di «Don’t worry» (USA 2018), pellicola di Gus Van Sant che parla di disabilità con ironia.

03 Luglio 2019 | di

Una famiglia di taccheggiatori giapponesi accoglie in casa una bimba abbandonata. È la trama di «Un affare di famiglia» (Giappone 2018), film di Hirokazu Kore-eda che esplora le relazioni sociali oltre i legami di sangue.

24 Maggio 2019 | di

Un reverendo tormentato dai sensi di colpa si confronta con il tema dell’aborto in «First Reformed – La creazione a rischio» (USA 2017) di Paul Schrader, con Ethan Hawke e Amanda Seyfried.

16 Aprile 2019 | di

Pagine