In una foto

a cura di Andrea Semplici

Dedicato a Mario Dondero

La fotografia è un racconto. È una maniera per avvicinarsi alla gente. È una necessità: mostrare la vita. «Più di mille parole», diceva Walter Benjamin, anche se io penso che le parole siano più che necessarie. È attenzione, curiosità, relazione. È contraddizione perché dovrebbe essere lenta e ingenua in questo modo sempre connesso di selfie e velocità. Il fotografo dovrebbe andare a piedi, e come Mario Dondero, non avere patente.

Questa è una storia di memoria, una storia di laguna e di maree. Racconta di Romeo Isepetto, un pescatore, un uomo di coraggio…

27 Gennaio 2021 | di

Ero nelle colline del Valdarno, prima mattina, pensieri grigi: per questo ero salito fra gli alberi. Il raggio di luce, come un segno divino, riaggiustava le cose.

13 Gennaio 2021 | di

Occhi truccati, unghie dipinte e una grande passione per la sua terra e i suoi animali. Mariantonietta ha sempre voluto occuparsi di pecore, mucche, galline. Un mestiere tutt'altro che noioso... Senza mai smettere di sognare. 

30 Dicembre 2020 | di

Non so se riusciremo a odiare la guerra, ma dovremmo avere il coraggio di guardare negli occhi questa maledetta pulsione alla violenza. Che Dio aiuti le mie Afriche.

04 Dicembre 2020 | di

Un mago e un bambino ritratti su un muro padovano a pochi passi da Piazza dei Signori. È l’incontro artistico tra Kenny Random e Tony Gallo, avvenuto nella notte tra il 23 e il 24 novembre di cinque anni fa.

24 Novembre 2020 | di

Un amico ha scritto: «L’olio nuovo è come una insinuazione di primavera dentro l’autunno pieno». È vero: ci regala, anche in tempi di Covid, un’ultima felicità prima dell’inverno.

13 Novembre 2020 | di

Pagine