In una foto

a cura di Andrea Semplici

Dedicato a Mario Dondero

La fotografia è un racconto. È una maniera per avvicinarsi alla gente. È una necessità: mostrare la vita. «Più di mille parole», diceva Walter Benjamin, anche se io penso che le parole siano più che necessarie. È attenzione, curiosità, relazione. È contraddizione perché dovrebbe essere lenta e ingenua in questo modo sempre connesso di selfie e velocità. Il fotografo dovrebbe andare a piedi, e come Mario Dondero, non avere patente.

È curioso indagare, anche se solo psicologicamente e per un breve istante, attraverso i volti delle persone che si mettono in viaggio la notte di Natale. 

13 Dicembre 2021 | di

Sono davvero tanti i bambini che si incontrano durante i «liberi cammini» nel Continente Nero. E si contraddistinguono per gli sguardi che sanno donare al viaggiatore.

24 Novembre 2021 | di

Non è mai scontato l’approccio con culture diverse. Spesso sono i bambini del posto a correre incontro e a stringere per primi la mano... 

09 Novembre 2021 | di

Qualcosa di incomprensibile unisce le anime al mistero di un continente...

25 Ottobre 2021 | di

C’è sempre più la necessità di capire il «prima» di una fotografia, ma anche il «dopo».  

11 Ottobre 2021 | di

L’incontro tra un fotoreporter e un giovane ospite di una struttura di accoglienza per migranti del Nord Italia.

28 Settembre 2021 | di

Pagine