riflessione

La vetta e l’abisso

La montagna è una passione, ma è anche un luogo di forti contraddizioni. Perché le vette richiamano alla mente inevitabilmente gli abissi che a esse si contrappongono. «I sentieri più o meno scoscesi suscitavano in me sentimenti contrastanti: inquietudine, paura e allo stesso tempo attrazione e piacere» confessa l’autrice che da questa riflessione ha tratto lo stimolo per la sua opera. Un invito a salire, che è anche uno scendere nelle profondità del proprio animo.

leggi tutto
Trilogia delle ragazze

Com’è dura diventare grandi! Quanto è complicato lasciare il nido, spiccare il volo e trovare il proprio posto nel mondo! Ne sanno qualcosa le protagoniste di queste tre storie intrise di umorismo e nostalgia. Tre ragazze che, separate dai chilometri e dagli anni, si accingono, ciascuna a modo proprio, a entrare nell’età più spinosa ed emozionante della vita: l’adolescenza

leggi tutto
La bellezza del crepuscolo

«Settembre è il mese del ripensamento sugli anni e sull’età / dopo l’estate porta il dono usato della perplessità» cantava Francesco Guccini nella sua Canzone dei dodici mesi. Una perplessità che coglie molti di noi quando pensiamo al tempo del crepuscolo umano, vale a dire a quell’età della vita in cui per la prima volta ci si trova a fare i conti con la vecchiaia.

leggi tutto