© Paolo Lo Debole / Getty Images

C'è un'ape nel piazzale

Un'installazione a forma di ape racchiusa in un giglio: è l'iniziativa fiorentina per parlare di verde urbano e biodiversità.
| Luisa Santinello Redattrice

Quattromila fiori disposti a formare un'ape inscritta dentro un giglio fiorentino su una superficie di circa 600 metri quadrati. Si tratta dell'installazione «Bee the Change», realizzata a piazzale Michelangelo, a Firenze. Obiettivo dell'opera, finanziata da Aboca e promossa da Cecilia Del Re, assessore all'ambiente del capoluogo toscano: far crescere la consapevolezza a proposito degli spazi verdi in città. E, in secondo luogo, promuovere un ambiente più favorevole alla sopravvivenza delle api, fondamentali per la biodiversità e per il futuro del nostro pianeta. 

Data di aggiornamento: 18 Aprile 2021