Marco Aime, Andrea de Georgio

Il grande gioco del Sahel

Dalle carovane di sale ai Boeing di cocaina
15 Gennaio 2022 | Recensione di
Il grande gioco del Sahel
Scheda del libro
Bollati Boringhieri
2021
€ 18,00

Il libro si propone di dare delle chiavi interpretative per de-costruire alcuni preconcetti riguardanti la fascia subsahariana al di sopra dell’equatore: il Sahel, la «sponda del mare arido del Sahara», dal Senegal all’Eritrea. Una terra che ha visto nella sua storia sviluppi notevoli a livello culturale, economico e sociale, rimanendo sempre un luogo di passaggio e di incontro tra popoli, civiltà e religioni. Le radici della crisi che ora sta attraversando sono ricercate dagli autori – l’antropologo culturale Aime e il giornalista De Georgio –, che mettono in evidenza ragioni di tipo ambientale (soprattutto la desertificazione e il cambiamento climatico), economico e sociale (i conflitti interni tra etnie, lo sfruttamento coloniale, l’urbanizzazione incontrollata), politico e religioso (il potere corrotto dei leader-dealer capi di Stato e la diffusione dell’estremismo islamico): «fin quando la terra sarà sfruttata dagli uomini come fonte di guadagno e di potere non ci sarà pace per chi la abita».

E in questo complesso quadro emerge la questione delle frontiere: attraversate fin dal Medioevo per lo scambio di merci e beni preziosi, diventate ora confini porosi per i trafficanti di droga e alcol, risultano invece invalicabili per gli esseri umani, che vengono fermati negli stati del Sahel, perdendo la vita due o tre volte di più che nel Mediterraneo. La speranza di un futuro migliore per questa regione è riposta nelle giovani generazioni, nell’innovazione, nella responsabilità dei governi nel promuovere politiche di sviluppo; tuttavia, ciò pare molto lontano, ostacolato soprattutto dalla presenza di una conflittualità che non trova soluzione, nonostante l’intervento di forze militari internazionali che, anzi, sembrano contribuire ad aprire scenari analoghi al «grande gioco» dell’Afghanistan.

Data di aggiornamento: 15 Gennaio 2022