Cristianesimo

Dal 26 al 29 ottobre a Cagliari si tiene la 48ª Settimana sociale dei cattolici italiani sul tema: «Il lavoro che vogliamo: "Libero, creativo, partecipativo e solidale"». Per riscoprire la visione cristiana del lavoro.

I preti sono sempre di meno. Le suore e i religiosi pure. E anche i credenti non è che proliferino… Che fare, dunque? Rassegnarsi al vuoto delle chiese e delle vocazioni? Disertare o chiudere le parrocchie? Non è forse meglio nutrirsi di speranza, la «piccola» virtù, come la chiamava Charles Péguy?

31 Agosto 2016 | di
Vittime e carnefici. Nel nome di «Dio»

Padre Giulio Albanese nelle periferie del mondo ha vissuto a lungo, come missionario comboniano. Ma nonostante viva in Italia ormai da anni, di Africa, di marginalità, di chi non ha voce continua indomito a occuparsi. Lo fa sia attraverso i suoi periodici viaggi nel grande continente sia attraverso i molti articoli o libri, come quello da poco uscito per Einaudi: Vittime e carnefici. Nel nome di «Dio». «Dobbiamo stare attenti a non cadere nella trappola di chi vorrebbe innescare uno scontro di civiltà – raccomanda padre Giulio –.

leggi tutto

Se non avessimo la fortuna di imbatterci in storie come quella di Anderious Oraha probabilmente ci dimenticheremmo che essere cristiani oggi non ovunque è semplice. Ma una volta conosciuta la sua vicenda sarà impossibile non domandarci: sarei capace di fare altrettanto?

02 Giugno 2015 | di

Le nenie e i canti da trance invadono l’alba di Lalibela. Città santa dell’Etiopia ortodossa. Città lontana, nel cuore del più grande altopiano d’Africa. Alla domenica, preti e monaci, cantori e diaconi, affollano le basiliche scavate nel tufo.

17 Aprile 2015

«Possiamo parlare in italiano?». «O in arabo, se preferisce…» risponde l’interlocutore sorridendo. A stemperare subito i toni dell’incontro è monsignor Maroun Lahham, arcivescovo vicario di Giordania per il patriarcato di Gerusalemme, la principale autorità religiosa cattolica del Paese.

04 Febbraio 2015 | di

Pagine

  • 1
  • 2