A nodo libero

Quella dei nodi è un'arte antica quanto affascinante: ecco qualche idea per riscoprirla, regalando nel contempo un nuovo look a vecchi abiti, sandali o accessori per la casa.
14 Luglio 2023 | di

Fare i nodi è un’arte antica, diffusa in culture geograficamente anche molto lontane. In Oriente i nodi equivalevano a una sorta di scrittura: si usavano per sigillare contratti, per crittografare informazioni importanti o per augurare felicità e longevità. Più di recente, i nodi hanno assunto anche funzioni decorative. Ecco qualche idea per impreziosire abiti, sandali o accessori per la casa! 

Iniziamo dal nodo a doppia moneta, chiamato anche nodo Josephine: date le sue qualità decorative, può essere utilizzato come punto di partenza per formare altri disegni ed è spesso impiegato in gioielleria. Procuratevi del cordoncino per creare accessori che si adattano a vari usi: il diverso spessore, l’utilizzo di fili singoli, doppi o tripli, la combinazione dei colori nelle tonalità più estive e fluorescenti vi consentiranno di sperimentare liberando la fantasia.

Iniziate con una corda singola per fare un po’ di pratica; se utilizzate il paracord (o altro materiale sintetico), bruciate con un accendino le estremità e formate un’asola. Create un secondo anello sovrapposto al primo e fate scorrere le estremità del filo. Prendete ora l’estremità destra della corda e inseritela sotto la prima parte dell’asola in alto; quindi, intrecciate il capo della corda in diagonale, andando verso il basso, sopra la corda al centro e sotto il secondo occhiello. Tirate le estremità del cordoncino sotto i fili nella parte centrale e stringete il nodo in modo uniforme, fino a raggiungere la dimensione desiderata. 

Realizzato questo primo nodo, potete crearne altri a piacere. Forbici alla mano, pareggiate le estremità della corda. Un modo pratico per unire i capi opposti consiste nel tagliare un pezzetto di guaina termorestringente, inserirla e congiungere le due estremità all’interno (sarà meglio aiutarsi con una goccia di colla ad asciugatura rapida). Se desiderate realizzare una collana o una cintura, mettete un po’ di colla universale o a caldo sulle estremità della corda e inseritele in fermagli di chiusura per bigiotteria adatti allo spessore del cordoncino impiegato. Per creare invece un braccialetto o una collana, potete bloccare i capi opposti con un nodo a morsetto. 

MATERIALI

Cordoncino  
Accendino
Forbici
Guaina termorestringente
Colla ad asciugatura rapida
Colla universale / a caldo
Fermagli di chiusura per bigiotteria

Prova la versione digitale del «Messaggero di sant'Antonio»! 

Data di aggiornamento: 14 Luglio 2023
Lascia un commento