Novecento

Odiare l'odio

Che cosa è l’odio? È «una forma di estrema arroganza, di eccezionale presunzione, che fa sì che noi, il nostro modo di pensare, il colore della nostra pelle, la nostra cultura, la nostra religione siano considerati il centro dell’universo, l’unica forma legittima di esistenza. Non accettiamo di esserne parte. Incoscienti e presuntuosi, pensiamo di essere il tutto». In sintesi «il rifiuto dell’altro da noi». In Odiare l’odio (Rizzoli) Walter Veltroni non si limita a descrivere quel che sembra spirito dominante del tempo.

leggi tutto

Un museo interamente digitale per raccontare il «secolo breve» a tutte le generazioni. È l’M9 di Mestre, un distretto culturale firmato dalla Fondazione di Venezia.

18 Febbraio 2020 | di

Dai campi di internamento in Albania, alla prigione per non diventare delatore, all’esodo in Italia: una vita intera attraversata con l’aiuto di sant’Antonio, incontrato nel santuario di Laç.

04 Dicembre 2019 | di

Un grandioso affresco corale sulla diaspora italiana del Novecento in Sud America, ispirato al romanzo «Sull’oceano» di Edmondo De Amicis. Musica e regia di Girolamo Deraco su libretto di Giuseppe Nicolò.

21 Novembre 2019 | di

Berlino 1989-2019: quel che resta del muro

Tra le pieghe dell’orrore patito da milioni di internati nei lager sono nati canti e motivi musicali. Il maestro Francesco Lotoro ha ritrovato e raccolto 8 mila spartiti.

26 Gennaio 2019 | di

Pagine