giovani

Ci chiamavano le mosche

Un «lampo blu» ha ridotto la terra a un ammasso di macerie e rifiuti, dove bande di ragazzini, le «mosche», rovistano in cerca di improbabili tesori, da rivendere in cambio di cibo e acqua. Finché i protagonisti di questa bella graphic novel trovano un oggetto misterioso, mai visto prima e che nessuno sa bene a cosa serva. Cosa sia lo lasciamo scoprire al lettore, ma certamente ha a che fare con domande profonde: di che cosa abbiamo davvero bisogno? Non solo per ragazzi.

leggi tutto

La pietà popolare ha ancora un senso per i ragazzi e le ragazze di oggi? L’esperienza veneziana del pellegrinaggio dei giovani alla chiesa di Santa Maria della Salute.

19 Novembre 2021 | di

L’amore cristiano non è poi così diverso dall’amore umano, anche nelle sue manifestazioni più quotidiane.

30 Settembre 2021 | di

L’incontro tra un fotoreporter e un giovane ospite di una struttura di accoglienza per migranti del Nord Italia.

28 Settembre 2021 | di

Occorre avere coscienza, e tenerla sempre viva, che ogni volta che permettiamo a un «no» di entrare dentro la nostra vita, quel «no» si moltiplica...

23 Settembre 2021 | di

Nata nel 1982 per volontà di Leo Amici, l’associazione Dare del Lago di Monte Colombo (RN), è un «hub» di solidarietà, ma anche un centro culturale dove i giovani imparano a coltivare le proprie passioni.

20 Luglio 2021 | di

Pagine